Jazz Vicenza Orchestra

La Jazz Vicenza Orchestra nasce nel 2007 per iniziativa della Scuola di Musica “Thelonious” di Vicenza, una delle più impostanti istituzioni del jazz nell’ambito della formazione, e riunisce alcuni fra i più importanti jazzisti veneti, già noti sulla scena nazionale e internazionale. La JVO vanta prestigiose collaborazioni come quella con il noto trombettista statunitense Tom Harrell.

Per la particolare occasione di questo concerto, l’organico di big band è stato ulteriormente allargato ad una sezione archi, con la preziosa presenza del Quartetto Quartini, formazione classica che vanta più di 200 concerti con la capacità di passare dal teatro Olimpico di Vicenza alle feste rock, dai pascoli di una malga alle ville venete del Palladio, riuscendo a comunicare la musica in modo diretto, a tutti.

 

Jazz Vicenza Orchestra
Ettore Martin sax tenore, arrangiamenti e direzione
Claudia Valtinoni voce
Bruno Conte voce
Michele Calgaro chitarre
Danilo Memoli pianoforte
Toni Moretti contrabbasso e basso elettrico
Gianni Bertoncini batteria
Michele Tedesco tromba e flicorno
Nicola Gandellini trombone
Matteo Marzaro violino
Matteo Zanatto violino
Luca Cacciatori viola
Giovanni Costantini violoncello
Stefano Ferrio testi e conduzione
Giornalista professionista dal 1987, ha lavorato e scritto per Il Giornale di Vicenza, Il Gazzettino di Venezia, Il Venerdì di Repubblica, Diario, Panorama, Scarp de Tenis, l’Unità. Attualmente collabora con Il Corriere del Veneto-Corriere della Sera, e dirige il periodico Vicentini nel Mondo.
Ha firmato migliaia di articoli e redatto migliaia di pagine di giornale.
Ha insegnato Storia della radio e della televisione all’Università di Padova.
Ha pubblicato i romanzi “Il profumo del diavolo” (Marsilio, 2004), “Impressioni di settembre” (Aerostella, 2010), “La partita” (Feltrinelli, 2011), “Lo spareggio” (Nutrimenti, 2015).
È nipote del maestro Gianni Ferrio.